Chi mi credo di essere?

Sono essenzialmente un Ingegnere friulano, o forse un frullato ingegnoso. Per guadagnarmi da mangiare, da vestire, frizzi e lazzi, pizza e fichi, mi occupo di Marketing e Business Development in Sanità: questo mi ha permesso di viaggiare molto e negli anni mi ha dato soddisfazioni non indifferenti (tipo quella di trapanare un robot durante il periodo della gavetta). Sono sempre stato uno scrivente, anche se mai uno scrittore: tendo a essere descrittivo, prolisso, arzigogolato e riflessivo.

Nel tempo libero mi dedico a conseguire notevoli risultati nel campo dell’eccellenza e al gioco di ruolo. Ho conseguito negli anni un MBA, un paio di cinture nere, e il titolo di “figlio preferito” da parte del 50% degli intervistati.